Avete letto bene, non si tratta di un errore di stampa.

Parliamo di teatro, ma anche di… pasta, e perché no, anche di scatolame, biscotti, omogeneizzati, e tutto di quanto non deperibile e non scaduto abbiate in casa e vogliate barattare con uno spettacolo teatrale divertente e molto brillante ma al contempo riflessivo.

>>scarica la presentazione di "theatre for food"